Passatempo notturno

Ogni singolo anno, da quando insegno, mi ritrovo ore a fissare queste caselline rettangolari vuote, ci si aspetta che io le riempia. La forma e’ variata negli anni, dalla carta ad un digitale che sa di futuro. Ma la sostanza rimane questa: infilare persone dentro lo spazio di un numero. Forse ho sbagliato mestiere, perche’ davvero io ci passo ore, notti. E quando ho finito questo triturare stanco di ossa e carni, guardo il risultato, mi vengono i dubbi, cancello tutto, ricomincio. E puoi usare ogni strumento che vuoi, la media, la mediana, la distribuzione statistica di Gilberti (che mi sono appena inventato), l’ultramedia della mediana invertita. Puoi usare quello che vuoi, tanto i ragazzi e le ragazze qui dentro non ci stanno. Ed alla fine devi mettere questo benedetto numero, il piu’ delle volte e’ sbagliato. Mi verrebbe voglia di mettere tutti 10, o tutti 2. O numeri inventati. Questo studente ha la media del settondici, che metto? Non lo so, l’ho scelto questo mestiere, pensavo fosse difficile trovare il modo di parlare in classe, piu’ facile metter voti su un foglio, di carta o digitale non importa.

Invece e’ successo il contrario, e’ diventato subito facile per me parlare in classe, difficile e’ invece dar loro valore. Ho letto il leggibile, ho pensato il pensabile, non so venirne a capo. Ogni singolo anno. Torno a segare mani e piedi e aspettative per far entrare questi ragazzi e queste ragazze dentro un piccolo quadratino ancora bianco. Ma non cedo a chi pensa che questo sia insegnamento per il futuro, che sia abitudine da passare ai nostri studenti, l’esser valutati adesso come allenamento ad una vita di caselle. Preferisco pensare che sapranno liberarsi da soli dagli spazi angusti del giudizio che la vita cerchera’ di imporre loro. A cominciare dai miei.

Advertisements

2 thoughts on “Passatempo notturno

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s