L’altra stanza

Oggi ho visto di nuovo la tua stanza, quella che non e’ piu’ mia. Tutto e’ rimasto come due anni fa, i tuoi libri, i giocattoli, le figurine sull’armadio attaccate con ostinata cura, i disegni alla parete, i pupazzi sull’armadio. Tutto come lo avevo lasciato, ogni cosa nel posto che la memoria ogni tanto mi regala. Il tempo a volte si distrae, oggi si e’ voltato dall’altra parte.

Riccardo Giannitrapani

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s