Custode

Controllo che il muro non si sposti, verifico il bianco della parete, ascolto il richiamo silenzioso di un letto riempito solo di immaginazione, un’altra sera. Giocattoli allineati, adesivi, le tue invenzioni improbabili di cartone, libri, pupazzi, un armadio, la luce dal corridoio e la mia ombra affezionata al pavimento. Pochi respiri di notte dalla finestra, rimango fermo sulla porta a invisibile protezione di una stanza vuota. L’assenza non e’ una scusa valida per chi vuole custodire.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s