Lettera dal bordo di una penna

Il sorriso che mi lanci all’uscita di scuola, quando riconosci la mia barba e il mio saluto. O il rito della sera, diventato raro e per questo prezioso. Forse e’ il tuo chiaccherare in macchina, il silenzio di quando ti leggo una storia, l’esplosione ed il grido della novita’ o della sorpresa. Sono molte le cose di cui scrivo, con penne vere o immaginate, su fogli, biglietti, taccuini, scontrini del bar o biglietti del cinema. Ti tengo, ti perdo e ti cerco in molti luoghi, di solito ti ritrovo sul bordo incerto di una penna.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s